fbpx

I 5 peggiori incubi da spogliatoio

Al femminile
Scritto da: Valeria Molfino at 31 Ottobre '18 0
You are reading: I 5 peggiori incubi da spogliatoio

Le 5 peggiori cose che possono capitare nello spogliatoio ad una nuotatrice

“Tutto quello che accade nello spogliatoio rimane nello spogliatoio” avrebbe detto Brad Pitt se il film Fight Club fosse stato ambientato in una piscina, e la maggior parte dei nuotatori sa esattamente a cosa mi riferisco. Arriviamo a bordo vasca precisamente in orario, perfettamente attrezzati e con il giusto atteggiamento prima di iniziare l’allenamento. Proprio come in un film, la piscina è il nostro palcoscenico, ma quel che non raccontiamo è ciò che accade ‘dietro le quinte’.
Ci dimentichiamo tra gli armadietti dei pettegolezzi che ascoltiamo e lì abbandoniamo anche i nostri peggiori incubi: quali? Vediamoli insieme!

Dimenticare le salviette struccanti
Non c’è modo migliore per ritrovarsi con uno sguardo da panda che lasciare a casa le salviette detergenti e, purtroppo, capita a tutte almeno una volta di finire un allenamento ed avere gli occhi di una ragazza che ha ormai consumato tutte le lacrime dopo la rottura con il fidanzato!

Trovare capelli delle altre ragazze sotto le proprie ciabatte
Riponiamo sempre moltissima cura nel mantenimento dell’ordine e della pulizia della nostra borsa da nuoto, e riusciamo a tollerare i nostri capelli che rimangono impigliati nella spazzola… ma quelli delle altre proprio no!

Lasciare l’intimo a casa
Siete uscite in ritardo dall’ufficio, di corsa avete indossato il primo costume disponibile ed avete raggiunto la piscina in orario per l’allenamento. In un attimo, come un lampo, sovviene alla vostra mente il peggiore dei vostri incubi: avete dimenticato l’intimo a casa!

Dover asciugare i propri capelli con un phon a muro
Troppo alti, troppo bassi, poco potenti o con l’aria fredda. Non saprei davvero elencare tutti i motivi per cui si possano odiare i phon a muro… o forse potrei, mostrando l’orribile effetto crespo che quella mostruosa macchina è in grado di provocare. Doverne fare uso è davvero una delle cose peggiori che possano capitare alle nuotatrici e anche alle mamme che devono servirsene per i capelli dei propri piccoli atleti in erba.

Dimenticare la depilazione su un lato del corpo
A tutte, prima o poi, capita di dimenticare di completare la depilazione, magari soltanto su un lato del proprio corpo. Per molte inizieranno i balletti a bordo vasca per coprire, ad esempio, una gamba con l’altra, per altre invece sarà una scusa per tuffarsi prima in acqua e non mostrare così la propria dimenticanza ai compagni di squadra.

Ogni atleta ha la propria routine: a volte non portare nella borsa del nuoto la spazzola può provocarci una capigliatura da re leone e lasciare le lenti a contatto a casa può letteralmente impedirci di riconoscere i compagni di squadra; l’imprevisto, insomma, è sempre dietro l’angolo ma per fortuna come, detto all’inizio, tutto ciò che accade nello spogliatoio rimarrà inevitabilmente nello spogliatoio! 🙂

Author

Scritto da:

Valeria Molfino

Valeria Molfino is a 30-year-old with lots of stories to tell. She is a keen swimmer and runner but, above all, passionate about writing. She has always been a Blogger and loves to observe and describe people and their relationships, grasping all the most deeply hidden nuances and connections. She has a degree in Media Languages to give her a deeper understanding of communication and a Master’s in Multimedia Communication, so that she can express herself more methodically and concisely. For her swimming is not just a sport, but a means of expressing freedom and lightness.

UNISCITI ALLA NOSTRA COMMUNITY!

Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle ultime novità, comunicazioni e offerte.

POTRESTI ESSERE INTERESSATO A

Ti piacerebbe avere un accesso speciale ai contenuti esclusivi arena?

UNISCITI ALLA NOSTRA COMMUNITY!

Iscriviti alla newsletter. Riceverai notizie in anteprima e promozioni esclusive dedicate agli iscritti.

wave