fbpx

I 3 segreti per raggiungere obiettivi eccezionali!

Allenamento e tecnica
Scritto da: arena coaches at 27 Gennaio '17 0
You are reading: I 3 segreti per raggiungere obiettivi eccezionali!

Sicuramente tu che stai per leggere questo articolo non sei un atleta professionista. E così come te, la percentuale di atleti non professionisti che leggerà il nostro articolo è molto alta. Allora prova a chiederti: perché nuoti? O perché fai triathlon? Cosa ti spinge a fare fatica ogni giorno, per molte ore alla settimana?

Se sei un professionista trovare delle motivazioni per allenarti è più facile: hai un ritorno in termini economici, in termini di risultati e visibilità. O almeno dovrebbe essere così. Ma se, come immaginiamo che sia, la maggior parte degli atleti che praticano sport non sono professionisti, la motivazione all’allenamento riveste un ruolo fondamentale.

Perché, che lo si voglia o no, quasi certamente non diventerai famoso, né ricco e né potrai mai aspirare alle Olimpiadi. Questo non vuol dire che gli obiettivi che ti prefiggi siano meno importanti o abbiano un valore inferiore, significa solo che la tua forza di volontà dovrà essere più forte di tutti quegli elementi dissonanti che interferiscono con il tuo agire!

Spesso si è portati a pensare che l’ottimo risultato sportivo sia semplicemente opera del talento che per definizione è innato, quindi non allenabile. Il talento però da solo non basta. Ciò che fa la differenza è come le tue potenzialità vengono sviluppate. Allenare le tue capacità ti può portare a risultati straordinari e l’allenamento assiduo è solo il prodotto di una mente determinata. Quindi il primo segreto per riuscire raggiungere risultati eccezionali è essere motivati. La motivazione è una forza morale che trova la sua genesi in determinate convinzioni. Il motore del successo è interno.

Il secondo segreto per raggiungere risultati eccezionali è fissare degli obiettivi e avere un piano d’azione per raggiungerli. Ma come devono essere questi obiettivi? Innanzitutto specifici. “Voglio arrivare a nuotare i 100 m stile libero in 1.00”!” Ok, ma cerca di essere più preciso: entro quanto tempo? Facendo cosa? Chi può aiutarti in questo? Sviscera ogni aspetto per arrivare al nocciolo della questione.

In secondo luogo, il tuo obiettivo dev’essere attuabile e realistico. Se nuoti i 100 stile libero in 1.10 non puoi pensare di arrivare a nuotarli in 50” in sei mesi. Sarà più realistico se arrivi a nuotare 1.06 in questi sei mesi. Ricorda: mai porsi obiettivi troppo elevati e troppo distanti dalla realtà e dalla tua condizione. Otterresti il risultato opposto, ovvero la demotivazione!

Infine, stabilisci un tempo PRECISO per il raggiungimento del tuo obiettivo. “Sei mesi da oggi” non va bene, sii più specifico: “Entro il 1° febbraio 2017”. Ecco, così va bene!

Ricorda poi che fissare obiettivi senza un piano d’azione non ha alcun valore. Un obiettivo può realizzarsi solo grazie a un piano d’azione strutturato ed efficace, una vera e propria procedura da seguire passo passo. Dev’essere come un “manuale di istruzione” in cui sono inseriti tutti gli elementi necessari al suo raggiungimento.

Il terzo segreto per raggiungere obiettivi eccezionali è imparare a visualizzarli. Hai presente quando dici o pensi: “Lo desidero talmente tanto da poterlo toccare?”.

Questo processo prende il nome di “visualizzazione” o “immagine mentale” ed è molto usato dai piloti di Formula 1, MotoGP o dai golfisti. E’ un processo relativamente semplice ma che ha una resa eccezionale. Basta cercare un luogo calmo, sedersi o sdraiarsi, chiudere gli occhi e immaginare, pensare ad ogni dettaglio che ti porterà al raggiungimento dell’obiettivo desiderato. Esercitandoti costantemente allenerai il tuo cervello a farlo anche pochi secondi prima della prestazione, riuscendo a superare anche le fasi più critiche della gara stessa. Questo è anche un fantastico strumento motivazionale. Utilizzato nel modo giusto, aiuta a mantenere il focus sul risultato desiderato.

Affrontare questo percorso non è semplice. E’ un processo che richiede tempo e impegno, ma soprattutto l’aiuto di figure professionali che ti accompagnino in questo tuo percorso.

In bocca al lupo!

—————

Fonti:
Borreca, Obiettivi e performance ottimale, articolo originariamente pubblicato su http://www.licoaching.it/web/ .
Il quaderno del coach Angelo Bonacci (edizione non in vendita disponibile solo per Coach Professionisti accreditati ACoI).
La forza del campione (Peaceful Warrior) film del 2006 diretto da Victor Salva.
Vincere lo stress contro la resilienza – intervista a Pietro Trabucchi”.
TED Talk “All it takes is 10 mindful minutes”.
Author

Scritto da:

arena coaches

Swim coaches, trainers and experts will give you all kinds of tips for performing at your best in both training and races. Meet the coaches

UNISCITI ALLA NOSTRA COMMUNITY!

Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle ultime novità, comunicazioni e offerte.

POTRESTI ESSERE INTERESSATO A

Ti piacerebbe avere un accesso speciale ai contenuti esclusivi arena?

UNISCITI ALLA NOSTRA COMMUNITY!

Iscriviti alla newsletter. Riceverai notizie in anteprima e promozioni esclusive dedicate agli iscritti.

wave