fbpx

Nuoto per tonificare i punti critici!

Al femminile
Scritto da: Arena at 28 Settembre '17 0
You are reading: Nuoto per tonificare i punti critici!

E’ nella nostra natura umana essere critici nei confronti del nostro corpo e, se da un lato ci concentriamo sui nostri punti forti, dall’altro tutti abbiamo dei punti critici su cui vorremmo intervenire. Ecco come il nuoto può aiutarci.

Infili il tuo paio di jeans preferito e ti guardi allo specchio: quelle rotondità sui fianchi sono forse un accenno di maniglie dell’amore? Orrore!

E’ facile mantenere un atteggiamento positivo nei confronti del nostro corpo quando abbiamo tempo per fare attività fisica e il nostro metabolismo ci assiste, ma quando all’improvviso notiamo qualche etto di troppo mentre ci guardiamo allo specchio, qual è la nostra reazione?

La nostra idea di bellezza e di cosa vogliamo fare per raggiungerla è complessa e spesso conflittuale. Ognuna di noi si colloca in un punto diverso di quella linea che va dal minimo indispensabile per la cura del proprio corpo fino alla chirurgia plastica estrema. Alcune donne scelgono di non truccarsi e di non tingersi i capelli bianchi, mentre altre non si sottraggono al bisturi per sentirsi più attraenti. Quello che per una donna significa “lasciarsi andare”, per un’altra significa accettare la propria naturale bellezza. Quello che per una donna significa vanità, per un’altra significa fiducia in se stessa.

L’esercizio fisico è parte dell’equazione. Alcune di noi fanno attività per sentirsi al meglio, altre per apparire al meglio. E spesso si tratta di una combinazione di entrambe le cose.

Le riviste femminili sono piene di articoli che si offrono di aiutarci ad imparare ad amarci così come siamo (chiaramente dopo averci fatto intendere che non siamo all’altezza): ci consigliano di sforzarci di focalizzarci sulle cose che ci piacciono di noi, di allontanare i pensieri negativi che riguardano il criticare il nostro corpo, di non fare delle cose che non possiamo cambiare un’ossessione e così via. Tutti ottimi consigli. Ma se volessimo davvero sbarazzarci delle maniglie dell’amore, dei rotolini o delle braccia poco toniche, non per raggiungere uno standard di bellezza inverosimile e fissato da chissà chi, ma perché davvero avere un corpo in forma e tonico ci fa sentire più in salute e più felici? Tutte abbiamo dei punti su cui vorremmo lavorare. In questo caso il nuoto può aiutarci?

Perdere peso in modo mirato purtroppo non è possibile e la genetica, gli ormoni e lo stress giocano un ruolo chiave nell’accumulo di grasso in determinate aree, quello che possiamo fare però è costruire massa muscolare nelle aree problematiche, in modo che, quando perderemo peso, il nostro corpo rimarrà tonico e in salute.
Il nuoto è uno degli sport più adatti sia per migliorare lo stato di salute generale (offre allo stesso tempo benefici in termini di cardio, forza e flessibilità) sia per il lavoro di tonificazione (è un’attività che coinvolge tutto il corpo e che sollecita braccia, gambe e core, indipendentemente dallo stile). Stili diversi coinvolgono tuttavia in misura maggiore gruppi muscolari diversi, perciò ecco qualche proposta di esercizi mirati che si concentrano su aree problematiche specifiche:

Braccia. Tutti gli stili coinvolgono spalle, bicipiti e tricipiti. Per un lavoro extra sulle braccia, puoi aggiungere le remate utilizzando pullbuoy e palette.

Gambe. Il nuoto rafforza glutei, quadricipiti, tendini, polpacci e caviglie. La rana in particolare è l’ideale per tonificare l’interno coscia. Per un lavoro extra su gambe e addominali, prova ad inserire la tavoletta nei tuoi esercizi.

Core. Tutti e quattro gli stili coinvolgono petto, tronco e schiena. Il lavoro sul “core” in particolare contribuisce a definire il punto vita. La torsione nello stile libero e nel dorso aiuta a tonificare addominali e parte lombare, mentre delfino e rana si concentrano su petto e schiena.

Il nuoto, come attività fisica in generale, fa bene alla mente. Numerosi sondaggi mostrano come l’esercizio fisico ci faccia sentire meglio con il nostro corpo, anche quando non rileviamo cambiamenti fisici degni di nota. Che si tratti di una sensazione di benessere post-esercizio o della fiducia che deriva dall’aver portato a termine con successo qualcosa di fisicamente impegnativo, le donne che praticano attività fisica hanno generalmente meno pensieri negativi riguardo il loro corpo.

Forse è proprio perché l’esercizio ci aiuta ad apprezzare cosa il nostro corpo sia realmente in grado di fare e quanto questo sia sorprendente, piuttosto che focalizzarci esclusivamente sull’aspetto esteriore. Siamo esseri che vivono sulla terra, eppure ci muoviamo in acqua con grande naturalezza. Non è straordinario?

E tu cosa ne pensi? Fare attività fisica per migliorare il proprio aspetto è qualcosa che ritieni superficiale? Oppure ha importanza?

Author

Scritto da:

Arena

UNISCITI ALLA NOSTRA COMMUNITY!

Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle ultime novità, comunicazioni e offerte.

POTRESTI ESSERE INTERESSATO A

Ti piacerebbe avere un accesso speciale ai contenuti esclusivi arena?

UNISCITI ALLA NOSTRA COMMUNITY!

Iscriviti alla newsletter. Riceverai notizie in anteprima e promozioni esclusive dedicate agli iscritti.

wave