Come scegliere il costume giusto, terza parte – Stile di nuoto e tipo di fisico: uomini

Allenamento e tecnica
Scritto da: Arena at 4 Giugno '15 0
You are reading: Come scegliere il costume giusto, terza parte – Stile di nuoto e tipo di fisico: uomini

BP_pool_m_1_01BP_pool_m_1_02BP_pool_m_1_03_ITBP_pool_m_1_04

Potresti  pensare che, nella scelta del costume da allenamento, gli uomini abbiano meno variabili da considerare rispetto alle donne (vedi la seconda parte), ma in realtà i criteri da applicare sono gli stessi!

BP_pool_m_2_01_ITBP_pool_m_2_02BP_pool_m_2_03BP_pool_m_2_04

In termini di vestibilità le considerazioni da fare sono le stesse sia per le donne che per gli uomini: il costume dev’essere aderente, ma non troppo stretto. E’ importante che sia comodo da indossare e che il tessuto non si sposti mentre nuoti. In particolare per un uomo ciò significa che, se i tuoi allenamenti prevedono tuffi e virate, è consigliabile un costume con un laccetto in vita.

Che tu sia un professionista o che nuoti semplicemente per mantenerti in forma, la performance è un fattore cruciale: il tuo costume dovrà ridurre al massimo l’attrito, offrire tutto il supporto e la copertura necessari e consentire la massima libertà di movimento in acqua.

Mentre per il mare molti uomini preferiscono dei boxer oppure dei bermuda, i costumi non aderenti non sono adatti per il nuoto in piscina, tantoché  sono addirittura vietati in alcune strutture, soprattutto in Francia.

La  maggior parte dei costumi da allenamento di buona qualità, di qualsiasi tipo essi siano, sono pensati per soddisfare tutti i requisiti tecnici, permettendoti di concentrarti sul miglioramento della tecnica e della resistenza, senza che tu debba preoccuparti del costume. (Una considerazione a parte merita la scelta del tessuto, di cui abbiamo parlato nella prima parte). Dunque la scelta del modello è spesso una questione di preferenze personali, sia in termini estetici che di comfort.

BP_pool_m_3_01_ITBP_pool_m_3_02BP_pool_m_3_03BP_pool_m_3_04

Gli slip sono i costumi da allenamento più diffusi. Offrono una copertura minima (gli slip Arena, ad esempio, hanno un’altezza di  7 cm), ma molti nuotatori che si allenano con regolarità li considerano i più comodi, poiché consentono una completa libertà di movimento e riducono al  minimo il rischio di irritazioni.

Se invece preferisci una maggiore copertura puoi scegliere gli shorts, che hanno sempre una vestibilità aderente, ma sono un po’ più lunghi (Arena produce modelli da 17 cm e da 27 cm di lunghezza). Gli shorts ti offrono la stessa flessibilità e libertà di movimento, ma ti permettono di essere un po’ più coperto.

La terza opzione sono i jammer, che sono diventati molto popolari fra i nuotatori di tutti i livelli negli ultimi anni. I jammer hanno una vestibilità aderente e sono molto più lunghi: arrivano a metà coscia oppure appena sopra il ginocchio (i jammer Arena hanno una lunghezza di 45 cm). La maggior parte dei costumi da gara da uomo sono dei jammer:  questo modello riduce l’attrito e offre compressione muscolare. Molti optano per un jammer anche in allenamento, poiché offre maggiore copertura. Assicurati però che non sia troppo stretto da impedirti il movimento.

E’ importante ricordare che se cerchi un costume da utilizzare sia in allenamento, sia in gara, devi assicurarti che sia approvato dalla tua federazione, dalla FINA oppure dall’autorità competente in quella particolare gara.

BP_pool_m_4_01_ITBP_pool_m_4_02BP_pool_m_4_03BP_pool_m_4_04

La forma del tuo corpo ha un ruolo fondamentale nella scelta del costume. Se nuoti per conto tuo e sei uno di quelli che non dà peso a ciò che gli altri pensano di lui, potrai indossare quello che più ti piace! Se invece sei come la maggior parte degli uomini,  ti sentirai più a tuo agio con un costume che valorizzi il tuo fisico (o per lo meno che non ti stia male!)

BP_pool_m_5_01BP_pool_m_5_02BP_pool_m_5_03BP_pool_m_5_04

Se sei alto e hai un fisico atletico sei fortunato: puoi indossare praticamente di tutto. Scegli però un colore che sia complementare a quello della tua carnagione.

BP_pool_m_6_01BP_pool_m_6_02BP_pool_m_6_03BP_pool_m_6_04

Se non sei molto alto è meglio evitare gli shorts più lunghi. La sgambatura offerta dagli slip farà apparire le tue gambe più slanciate. Se hai un fisico tonico puoi anche prendere in considerazione gli shorts a vita bassa per mettere in risalto gli addominali!

BP_pool_m_7_01BP_pool_m_7_02BP_pool_m_7_03BP_pool_m_7_04

Se sei magro puoi spaziare fra tutti i modelli, ma meglio optare per colori accesi e stampe in evidenza. Se invece hai qualche chilo di troppo, scegli un colore scuro e stampe con motivi piccoli, otterrai un effetto snellente.

Un costume che veste perfettamente, soddisfa le tue esigenze di allenamento e valorizza il tuo fisico ti permetterà di concentrarti sul nuoto e ti aiuterà a sentirti sicuro di te dentro e fuori dall’acqua.

Qual è il tuo modello preferito? Slip, shorts o jammer? E perché?

Author

Scritto da:

Arena

POTRESTI ESSERE INTERESSATO A