La respirazione bilaterale e il perfetto bilanciamento dello stile libero

Allenamento e tecnica
Scritto da: arena coaches at 28 Marzo '19 0
You are reading: La respirazione bilaterale e il perfetto bilanciamento dello stile libero

Sicuramente avrai sentito parlare spesso di respirazione bilaterale nello stile libero, ma ti sei mai chiesto quali siano i reali benefici?

Quando si parla di respirazione bilaterale si fa riferimento alla respirazione ogni tre bracciate o per meglio dire all’abilità di respirare da entrambi i lati del corpo.

E’ importante che la respirazione bilaterale sia insegnata in età giovanile perché questa permette:

1. Un miglior bilanciamento della bracciata. Se questo fondamentale è tralasciato, in età adulta si rischierà di avere una nuotata asimmetrica.

2. Una buona propulsione nella nuotata. Come detto sopra, la respirazione bilaterale consente un bilanciamento migliore, di conseguenza una minor rotazione delle spalle e quindi una maggior spinta propulsiva.

Questo fondamentale è molto importante anche per i triatleti, non solo per i nuotatori. Infatti consente di mantenere una bracciata efficace in diverse situazioni importati come in caso di onde, nel giro di boa e/o nel controllare la posizione degli avversari più vicini.

Per imparare o migliorare la respirazione bilaterale, ti suggeriamo alcuni esercizi da poter inserire nei tuoi allenamenti:

Impara a contare fino a 3. Si sa, tre è il numero perfetto. La respirazione ad ogni bracciata sbilancerebbe troppo la tua nuotata, mentre la respirazione ogni 5 o ogni 7 potrebbe risultare complicata se sei un nuotatore poco esperto.

  • 8x25m stile libero respirando ogni 3 bracciate rest. 15”
  • 6x50m stile libero respirando il primo 25m ogni 3 bracciate e il secondo 25m ogni 5 bracciate rest. 20”

Controlla la posizione della testa. Nella respirazione fai attenzione a ruotare collo e testa ma non le spalle, specialmente dal lato in cui sei meno abituato a respirare.

Alterna la respirazione. Se nel respirare ogni 3 bracciate ti accorgi di avere più difficoltà a respirare da un lato piuttosto che dall’altro, allora prova a variare il lato di respirazione, cambiandolo ogni 25m. Nuota 25m respirando solo dal lato sinistro e il 25m successivo respira solo a destra. Questo ti aiuterà a bilanciare meglio la tua respirazione.

  • 8x25m (o 6x50m) lavorando con un braccio disteso davanti e il solo movimento del braccio opposto, facendo attenzione alla rotazione della testa. Alterna un 25m respirando a sinistra e 25m a destra

Infine un suggerimento: nell’affrontare lavori forti, non abituarti a respirare solo ogni tre bracciate. Impara a respirare da ambo i lati, alternando la respirazione. Respira prima solo sul lato sinistro e poi sul lato destro. Questo darà maggior simmetria alla tua bracciata e, in caso di gara, ti permetterà di controllare più agevolmente i tuoi avversari.

Author

Scritto da:

arena coaches

Swim coaches, trainers and experts will give you all kinds of tips for performing at your best in both training and races. Meet the coaches

POTRESTI ESSERE INTERESSATO A