10 cose da sapere per andare in piscina per la prima volta

Fitness, Salute e Benessere
Scritto da: Arena at 16 Giugno '21 0
You are reading: 10 cose da sapere per andare in piscina per la prima volta

Andare in piscina è ovviamente una delle attività che noi di arena preferiamo! Nuotatori esperti e professionisti, ma anche amatoriali e coloro che hanno ormai preso confidenza con la vasca, sanno quali sono tutti gli accessori che non possono mancare nella borsa della piscina e le accortezze da prendere per gli allenamenti in acqua.

Per tutti coloro che, invece, sono alle prime armi e hanno bisogno di controllare di non essersi dimenticati nulla, ecco una lista delle 10 cose da sapere per andare in piscina per la prima volta

 

1. Cosa devo portare in piscina 

Il primo passo è preparare la borsa della piscina con tutto il necessario:

Questi sono gli indispensabili, ma il giusto equipaggiamento fa la differenza!

10 cose da sapere per andare in piscina per la prima volta

2. Che costume devo usare in piscina?

La scelta del costume da allenamento dipende dai tuoi gusti, dalle tue preferenze e dalla frequenza con cui vai a nuotare. È importante indossare un costume con cui ti senti a tuo agio e che ti supporta, così che la tua unica preoccupazione sia solo nuotare! 

Meglio evitare i costumi da mare e scegliere un costume ideato per la piscina, che ti permetterà di fare partenze, virate, bracciate ed esercizi in tutta libertà, senza doverti preoccupare che si sposti o non aderisca bene al corpo.  

 

3. Devo portare i miei accessori da allenamento? 

Se li possiedi, puoi portare e utilizzare i tuoi tool da allenamento, come pinne, palette, pullbuoy e tavoletta 

Ma se non ne disponi, informati con il personale della piscina: solitamente, le strutture mettono a disposizione dei nuotatori diversi accessori che si possono prendere in prestito e poi rimettere al loro posto una volta finito l’allenamento. 

 

4. Devo indossare tappanaso o tappi per le orecchie?

A meno che tu non abbia delle necessità legate alla salute, generalmente non è necessario indossare i tappi per le orecchie per poter nuotare. Se sei soggetto a frequenti infezioni o ti dà fastidio sentire l’acqua nelle orecchie, i tappi possono essere un valido aiuto. 

La clip per il naso è sempre una questione di preferenza personale: ad esempio, per il dorso o se si usa lo snorkel molti nuotatori lo trovano davvero utile, ma meglio non utilizzarlo mentre si sta imparando la tecnica.  

 

5. Da che età si può iniziare ad andare in piscina? 

Il nuoto è davvero per tutti! Puoi portare i bambini in piscina fin dai primissimi mesi: moltissime strutture organizzano corsi di acquaticità neonatale, che si possono frequentare insieme a un genitore, e corsi di acquaticità infantile, in cui i bambini prendono confidenza con l’acqua e imparano a nuotare divertendosi fra giochi e spruzzi.

Per aiutare i più piccoli ad affrontare la piscina puoi rendere il tutto ancora più divertente e colorato, con la nuovissima linea ARENA FRIENDS!

10 cose da sapere per andare in piscina per la prima volta

6. Ho paura dell’acqua, come faccio?

Andare in piscina per la prima volta potrebbe creare qualche difficoltà, ma non temere! Esistono tantissimi corsi di nuoto per grandi e piccini pensati per mettere a proprio agio anche i principianti assoluti.

Affidati al personale tecnico di vasca, che potrà valutare il tuo livello e indicarti il corso più adatto alle tue esigenze. Se poi segui corsi di gruppo, troverai anche tanti altri nuotatori con cui condividere l’esperienza dell’allenamento!

 

7. Devo per forza iscrivermi a un corso di nuoto o posso andare in autonomia?

Se sei un principiante, il nostro consiglio per andare in piscina le prime volte è quello di seguire delle lezioni. In questo modo, potrai migliorare la tecnica e avere tutte le basi per acquisire maggiore abilità e sicurezza sui fondamentali.

Se invece sai già nuotare bene, potrai scegliere se seguire un corso avanzato o considerare l’opzione del nuoto libero!

Quasi tutte le piscine offrono orari e corsie dedicati al nuoto libero, ovvero a chi preferisce non seguire un corso o una lezione e nuotare liberamente seguendo il proprio programma. 

Infine, se sei in cerca di un programma di allenamento adatto a te puoi dare un’occhiata ad ARENA SWIM, la prima raccolta digitale gratuita di allenamenti per il nuoto, per i nuotatori di tutti i livelli!

 

8. Quanto è alta l’acqua della piscina?

Non tutte le piscine sono uguali, ma in generale l’altezza minima per nuotare è 1,20 m, fino ad arrivare a 2,5 m o 3 m. Inoltre, ti potrà capitare di nuotare in piscine con diverse conformazioni: 

– con il fondo piatto, dunque la stessa profondità per tutta la superficie; 

– con il fondo inclinato, dove da un lato la superficie sarà più bassa e poi la profondità andrà ad aumentare gradualmente; 

– con la parte centrale più profonda rispetto i due lati.

Accanto al bordo è solitamente segnalata l’altezza, ma se non sei sicuro chiedi sempre al personale in vasca prima di entrare. 

10 cose da sapere per andare in piscina per la prima volta

9. Posso tuffarmi?

Anche in questo caso, dipende da piscina a piscina. Ogni struttura ha un proprio regolamento per i tuffi, sia dal blocco che dal bordo vasca, a seconda della profondità dell’acqua o delle attività che solitamente si svolgono, in modo da tutelare la sicurezza dei nuotatori.

Prima di andare in piscina, se sei un appassionato di tuffi, informati sul regolamento o chiedi al personale!

 

10. Posso mangiare prima di entrare in acqua?

È molto importante avere le giuste energie per allenarsi. Quindi, via libera a uno spuntino sano o a un pasto leggero, ma evita pasti abbondanti e cibi pesanti o elaborati.

A seconda del momento della giornata in cui ti alleni, piccoli snack proteici potrebbero essere un valido alleato da gustare prima di andare in piscina.

 

TIPS ARENA 

A causa dell’emergenza Covid-19, la frequentazione delle piscine è attualmente regolamentata da misure di prevenzione e disposizioni volte a garantire la salute e la sicurezza di chi nuota e accede alle strutture. 

Prima di recarti in una struttura, informati sulle procedure e le regole da seguire: il personale della struttura sarà sempre in grado di guidarti nel rispetto delle disposizioni date.

 

Buon allenamento! 

Author

Scritto da:

Arena

POTRESTI ESSERE INTERESSATO A