fbpx

Triathlon: i 5 segreti che nessuno vi svelerebbe alla prima gara

Triathlon/Acque Libere
Scritto da: Valeria Molfino at 16 Maggio '17 0
You are reading: Triathlon: i 5 segreti che nessuno vi svelerebbe alla prima gara

Avete presente quando state partire per una lunga vacanza senza nessunissima idea su cosa mettere in valigia? Beh, memorizzate questa sensazione perché proverete lo stesso quando dovrete preparare la borsa per la vostra prima gara di triathlon.

Tre sono le frazioni in cui sfiderete i vostri avversari e per ognuna sarà necessario ricordare cosa portare con voi, senza dimenticare nulla, perché questo comprometterebbe la vostra performance o in certi casi non vi consentirebbe di partecipare!

Preparare una checklist può certamente risultare utile, ma ci sono alcuni trucchetti che imparerete soltanto con l’esperienza e che oggi vi sveleremo!

Questione di… gomme!
In alcune competizioni, soprattutto del circuito Ironman, è necessario lasciare la bici in zona cambio il giorno precedente. Affezionati alla vostre due ruote, non potrete trascorrere con lei la notte prima della gara, ma non preoccupatevi: la ‘transition zone’ viene costantemente sorvegliata e nessuno sarà in grado di privarvi della vostra amata!
Dovrete però ricordare di ricontrollare la pressione delle gomme il giorno della gara perché il freddo della notte o il caldo provocano delle variazioni.

Vaselina o crema idratante?
Se siete appassionati di nuoto in acque libere non vi sfuggirà il perché della necessità di questi prodotti, ma alla vostra prima gara dovrete ricordare di proteggere le zone in cui, durante il nuoto, si manifesterà una frizione. Intorno al collo, sotto le braccia ma anche in prossimità degli avambracci e delle ginocchia: vi aiuterà a rimuovere più velocemente la muta in zona cambio ed eviterà fastidiose irritazioni.

Tratta bene la tua cuffia
Terminata la frazione natatoria un fremito di gioia pervaderà ogni molecola del vostro corpo! E’ il momento di correre verso la T1, la zona cambio dove cavalcherete la vostra bici. Frenate però gli entusiasmi perché la cuffia non va levata e gettata via, dovrà al contrario essere lasciata nella vostra postazione in transition zone!

Il porta pettorale
Generalmente nel pacco gara viene fornito un elastico a cui potrete legare il vostro pettorale, ma i veri triathleti preferiscono portare con sé il proprio porta pettorale. Lascerete questo accessorio in zona cambio, sul vostro manubrio e lo indosserete posteriormente nella frazione bike. Non dimenticate di girarlo dalla parte anteriore al termine della gara: il pettorale dovrà essere sempre esposto quando taglierete il traguardo pena diversi punti di penalità!

Il calzino!
Dimenticate il calzino su distanze sprint ed olimpico, ma portatelo con voi ai mezzi e full Ironman! Correre una mezza o una maratona senza un’adeguata protezione ai vostri piedi vi costerà abrasioni e fastidiosissime vesciche.

Tutto chiaro? Beh, non vi resta che memorizzare questi trucchetti e non svelarli a nessuno – ma proprio nessuno – dei vostri avversari! 🙂

Author

Scritto da:

Valeria Molfino

Valeria Molfino is a 30-year-old with lots of stories to tell. She is a keen swimmer and runner but, above all, passionate about writing. She has always been a Blogger and loves to observe and describe people and their relationships, grasping all the most deeply hidden nuances and connections. She has a degree in Media Languages to give her a deeper understanding of communication and a Master’s in Multimedia Communication, so that she can express herself more methodically and concisely. For her swimming is not just a sport, but a means of expressing freedom and lightness.

UNISCITI ALLA NOSTRA COMMUNITY!

Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle ultime novità, comunicazioni e offerte.

POTRESTI ESSERE INTERESSATO A

Ti piacerebbe avere un accesso speciale ai contenuti esclusivi arena?

UNISCITI ALLA NOSTRA COMMUNITY!

Iscriviti alla newsletter. Riceverai notizie in anteprima e promozioni esclusive dedicate agli iscritti.

wave