I 5 problemi dei nuotatori a tutti i livelli

Allenamento e tecnica
Scritto da: arena coaches at 9 Gennaio '19 0
You are reading: I 5 problemi dei nuotatori a tutti i livelli

Nuotatore alle prime armi o esperto, esistono problemi che è bene conoscere per rendere l’allenamento di nuoto più efficiente.

Il nuoto è uno sport fluido: non solo perché viene eseguito in acqua, ma perché richiede una certa armoniosità di movimenti che lo contraddistingue da altre discipline.

Il nuoto è uno sport difficile da praticare e soprattutto da correggere negli aspetti più tecnici. Durante gli allenamenti di nuoto si impara come muoversi in acqua e quali sono i movimenti da fare, ma mettiamoci la densità dell’acqua e aggiungiamo il fatto che questi movimenti sono spesso “innaturali”, il risultato è una discreta rilevanza di problemi per ogni nuotatore, a tutti i livelli.

Ma oltre all’aspetto tecnico ci sono anche altri problemi che possono affliggere sia un nuotatore esperto sia uno che si approccia per le prime volte a questo sport. In questo articolo ti mostrerò i 5 principali problemi che accomunano tutti i nuotatori.

1. La paura delle acque libere

Tre nuotatori su quattro hanno paura delle acque libere, intese come lago o mare. E la paura non deriva da una particolare fobia, ma dalla mancanza della linea blu da seguire presente sul fondo delle vasche delle piscine. La paura delle acque libere nasce dalla mancanza di familiarità con il nuovo ambiente che ti circonda e dall’assenza delle sicurezze quotidiane, rappresentate ad esempio, dalla linea blu sul fondo.

Come superarla? Affrontandola! In estate, appena puoi, vai in mare, o al lago, ed esercitati. Prima lungo costa, poi verso il largo. L’unico modo per superare questa paura è quello di inserirla nel tuo programma di allenamento di nuoto.

2. Respirare solo da un lato

Questo è un problema comune tra i nuotatori. E riguarda anche me, che per esempio respiro solo alla mia destra. Ma la respirazione bilaterale è molto importante perché aiuta a bilanciare il corpo e in gara ti permette di controllare i tuoi avversari.

Il modo migliore per superare questa difficoltà è esercitarsi attraverso cambi di respirazione e abituarsi a respirare da entrambi i lati. Inserisci questa esercitazione durante il riscaldamento nei tuoi programmi di allenamento di nuoto. Pian piano prova a trasportare questa attitudine anche nelle parti veloci.

Non conoscere il passo ottimale

Questo problema riguarda maggiormente l’allenamento di nuoto dei principianti, anche se mi è capitato di vedere nuotatori esperti, nuotare a una sola andatura senza conoscere il loro passo ottimale. Perché è importante conoscere la propria andatura ottimale? Il tuo corpo è come una macchina, se viene abituato ad andare con una sola marcia, a lungo andare, si ingolferà!

Il solo modo per ovviare a tutto questo è fare un test e da lì stabilire le diverse andature a seconda della tipologia d’allenamento di nuoto che si segue.

4. Male alle spalle

In questo caso entriamo nel campo della prevenzione. Sia in gare sia durante l’allenamento di nuoto si impegna molto l’articolazione della spalla e la muscolatura dorsale e toracica. Se il movimento della bracciata in acqua viene eseguito non correttamente, alla lunga questo potrà comportare il presentarsi di problematiche più o meno gravi.

Ecco i tre passaggi per prevenire o eliminare il problema: osserva come nuoti, capisci dove intervenire e correggi con esercizi a secco.

 5. Utilizzo di tutti i tool assieme

Specialmente in alcuni allenamenti dei master, spesso riscontriamo la malsana moda di utilizzare tutti i tool durante l’allenamento di nuoto, indistintamente dallo scopo che si ha. Ma non tutti i tool funzionano per ogni nuotatore: le pinne possono aiutare la posizione del corpo; il pullbouy può facilitare il lavoro delle braccia; il boccaglio migliorare la posizione della testa.

La domanda che devi porti prima di indossare uno di questi tool durante il tuo allenamento di nuoto, è “perché lo uso?” solo rispondendo a questa domanda capirai se veramente questo strumento potrebbe essere utile per migliorare il tuo stile e la tua tecnica di nuotata.

Leggendo questo articolo probabilmente ti sarai trovato più volte a sorridere perché magari ti sarai ritrovato anche te in una di queste situazioni. Niente paura! Fai attenzione agli esercizi da fare durante il tuo allenamento di nuoto e riuscirai risolvere definitivamente questi problemi.

Author

Scritto da:

arena coaches

Swim coaches, trainers and experts will give you all kinds of tips for performing at your best in both training and races. Meet the coaches

POTRESTI ESSERE INTERESSATO A