Ciabatte da piscina: cammina sicuro e proteggi i tuoi piedi

Fitness, Salute e Benessere
Scritto da: Arena at 5 Ottobre '15 0
You are reading: Ciabatte da piscina: cammina sicuro e proteggi i tuoi piedi

“Vietato entrare in piscina con le scarpe”: avrai visto questo cartello migliaia di volte. Per evitare che lo sporco dall’esterno contamini l’area della piscina, è assolutamente necessario lasciare le scarpe nello spogliatoio e indossare un paio di ciabatte o calzature simili. Se la struttura lo permette potresti anche andare a piedi nudi, ma le ciabatte ti garantiscono due requisiti fondamentali per frequentare la vasca: la sicurezza e dei piedi in salute.

L’area a bordo vasca, che sia in cemento o a piastrelle, è sempre bagnata e tende ad essere scivolosa, dunque costituisce un serio pericolo anche se fai molta attenzione mentre cammini. Nessuno vuole rompersi l’osso sacro! Le ciabatte da piscina sono fondamentali per avere una migliore aderenza sulle superfici bagnate.

L’altra buona ragione per indossare le ciabatte è proteggere i piedi dai batteri e dagli altri microorganismi che adorano proliferare in ambienti caldi e umidi, come le fughe delle piastrelle della piscina. Non importa quanto la vasca sembri pulita, o l’ambiente esclusivo, ci saranno sempre dei microscopici ospiti sgraditi che crescono da qualche parte. Tutti conoscono il cosiddetto “piede d’atleta” (che infatti prende il nome dalla sua tendenza a diffondersi negli spogliatoi), ma puoi incorrere anche in altre spiacevoli situazioni. Le verruche plantari, che sono causate da un virus che si insinua nella pelle attraverso piccoli tagli o abrasioni, e la micosi delle unghie, un’infezione da fungo che si sviluppa sotto la superficie dell’unghia e ne causa la decolorazione, sono entrambe infezioni molto tenaci ed è facile contrarle se si gira a piedi scalzi in ambienti caldo-umidi. E’ importante quindi che le ciabatte vengano utilizzate non solo a bordo piscina, ma anche nelle docce e negli spogliatoi! Un altro consiglio utile è lavare i piedi con acqua calda e sapone e asciugarli sempre con cura, soprattutto fra le dita.

boxB_ITboxB_imm

Quali caratteristiche devono avere le ciabatte da piscina? Un buon paio di ciabatte dev’essere comodo (ce ne sono molti fabbricati in un morbido materiale chiamato EVA – Etilene Vinil Acetato), deve asciugarsi rapidamente, offrire massima aderenza sulle superfici bagnate ed essere dotato di fori di drenaggio per far rapidamente defluire l’acqua che si deposita all’interno. La resistenza al cloro è un ulteriore vantaggio .

In piscina generalmente serve più aderenza che stabilità, quindi ciabatte a fascia e infradito (chiamate anche flip-flop), che sono le più facili da mettere e togliere, sono le più utilizzate. Arena offre una vasta gamma di modelli da uomo, donna e bambino, nonché modelli unisex, dai un’occhiata a quelli più venduti! Qualunque modello tu scelga, assicurati che le ciabatte non siano troppo larghe: se il piede non è stabile all’interno  la suola perderà di aderenza!

Affinché le tue ciabatte da piscina durino il più a lungo possibile, risciacquale sempre dopo l’uso e lasciale asciugare all’aria. Non lasciare le ciabatte bagnate in un sacchetto di plastica oppure nella borsa da piscina e non lasciarle al sole per lunghi periodi.

Qual è il tuo modello preferito? Hai notato qualche tendenza particolare nella piscina che frequenti?

—————

Esplora la collezione Arena!

Author

Scritto da:

Arena

POTRESTI ESSERE INTERESSATO A