fbpx

Nuoto e celiachia: i 5 cibi senza glutine per darti forza negli allenamenti

Fitness, Salute e Benessere
Scritto da: arena coaches at 20 Dicembre '18 0
You are reading: Nuoto e celiachia: i 5 cibi senza glutine per darti forza negli allenamenti

Gli atleti celiaci spesso faticano a trovare gli alimenti che possano aiutarli a immagazzinare le energie necessarie per gli allenamenti. Quali possono essere i loro alleati?

La celiachia è una malattia auto-immune che colpisce, infiammandolo, l’intestino tenue. Questa infiammazione è causata dalla digestione del glutine, ovvero una proteina di diversi cereali, come il grano, l’orzo o la segale. Esiste anche chi soffre di sensibilità al glutine, ovvero chi percepisce sintomi simili ai celiaci, per esempio mal di stomaco, mal di testa e gonfiore addominale, senza che la mucosa intestinale si infiammi.

Pensando a un negozio di alimentari, sono tantissimi i prodotti che possono contenere glutine. Non solo quelli a base dei cereali sopra citati come la pasta o il pane, ma anche per esempio quelli in cui la farina è presente in minima parte solo per il suo potere addensante.

Dieta senza glutine: cosa mangiare prima della palestra

Dal punto di vista sportivo, un neo-celiaco potrebbe pensare di avere problemi nel potersi ricaricare di energie prima di un allenamento, un po’ come un vegano si preoccupa di come assumere proteine. Questo perché il classico piatto di pasta che riempie le scorte di zuccheri nell’organismo non si può più mangiare. Allora bisogna pensare a delle alternative in modo tale da non trascurare l’alimentazione.

Ecco qui allora una piccola lista di alimenti adatti a una dieta senza glutine per rifornirsi di carboidrati:

Riso

Cereale privo di glutine, ottima fonte di carboidrati. Esiste in commercio anche la pasta di riso in modo da non perdersi il gusto di un piatto di pasta.

Frutta

Il fruttosio, lo zucchero presente nella frutta, è un’ottima fonte di carboidrati, senza considerare la ricchezza in vitamine, micronutrienti importantissimi. Da preferire negli snack a metà mattinata o metà pomeriggio.

Quinoa

Si può mangiare come sostituto del riso e contiene anche una buona dose di proteine.

Patate

Da non considerare una verdura, contengono amido, quindi ricche di carboidrati.

Legumi

Fagioli, ceci, lenticchie… tutte ottime fonti di carboidrati, vitamine e ovviamente di proteine.

 

Dieta senza glutine: l’importanza dei sali minerali

Un buon alleato in una dieta senza glutine, per aiutare l’intestino a disinfiammarsi, sono gli omega-3 che si trovano in grandi quantità nel pesce, ad esempio nel salmone, nelle sardine, nei crostacei e nel tonno.

Nell’alimentazione di un atleta non può mancare anche una buona dose di acqua e sali minerali. Questi ultimi possono essere assunti sia prima della palestra, sia durante (se il tipo di attività lo permette) sia dopo l’allenamento. Se l’assunzione di sali minerai è consigliata a tutti, sono soprattutto gli atleti celiaci a non poterne fare a meno.

Se vuoi approfondire, affidati al parere di un nutrizionista sportivo che disegnerà un piano alimentare ad hoc per le tue necessità e una dieta senza glutine tagliata su misura per te.

Author

Scritto da:

arena coaches

Swim coaches, trainers and experts will give you all kinds of tips for performing at your best in both training and races. Meet the coaches

UNISCITI ALLA NOSTRA COMMUNITY!

Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle ultime novità, comunicazioni e offerte.

POTRESTI ESSERE INTERESSATO A

Ti piacerebbe avere un accesso speciale ai contenuti esclusivi arena?

UNISCITI ALLA NOSTRA COMMUNITY!

Iscriviti alla newsletter. Riceverai notizie in anteprima e promozioni esclusive dedicate agli iscritti.

wave