L’importanza del fallimento

Vita di un nuotatore
Scritto da: Arturo Mugnai at 8 Febbraio '19 0
You are reading: L’importanza del fallimento

L’errore è ciò che accomuna i sognatori. Saper superare il fallimento aiuta a raggiungere i propri sogni.

Ogni sportivo ha un sogno da raggiungere. In “gergo tecnico” questo sogno si chiama obiettivo. Più il sogno è grande, più l’impegno da profondere per raggiungerlo è alto. Più alto sarà l’impegno richiesto, più aumentano le possibilità di sbagliare.

Persone emotivamente più forti, tendono a sbagliare di meno; le persone che subiscono maggiormente le emozioni, invece, tendono a sbagliare di più. L’errore, quindi, è ciò che accomuna i sognatori. L’elemento che li contraddistingue è la capacità di imparare dagli errori, capendo che l’errore fa parte del processo di crescita.

In questo articolo ti daremo quattro consigli su come imparare a superare il fallimento, trasformandolo in energia per raggiungere il tuo obiettivo, il tuo sogno.

1. Impara a perdere e apprendi la lezione.

Ogni sconfitta porta con sé una lezione da imparare. Da una sconfitta puoi capire molto. Per esempio che serve più lavoro per raggiungere l’obiettivo; che gli step da fare prima di arrivare al sogno sono più impegnativi di quanto tu avessi programmato; che l’obiettivo che ti sei prefissato potrebbe essere troppo pretenzioso.

Accettare la sconfitta è un passo importante verso la crescita. Analizzando la sconfitta, infatti, capirai gli errori che hai commesso sia tecnicamente che tatticamente e imparerai a concentrarti su ciò che tu puoi controllare. Questo rafforzerà la tua consapevolezza.

2. Non avere alibi.

E’ frustrante quando le cose non vanno per il verso giusto, ma non accampare scuse dopo una sconfitta. Impara ad analizzare quello che non è andato in gara e durante la tua preparazione. Ricorda che il talento non è sufficiente per raggiungere grandi risultati. Chiediti: ho fatto tutto per raggiungere il mio obiettivo? Cosa posso fare di più o meglio per arrivare a ciò che aspiro? Sono in grado di sopportare i sacrifici a cui sono chiamato? Rispondendo alle giuste domande, troverai la strada che ti aiuterà a raggiungere il tuo obiettivo desiderato.  

3. Sacrificati.

Non tutto può avere la stessa importanza. Il nostro cervello funziona per priorità. Se il tuo obiettivo è surclassato da altre presunte priorità (gli amici, la fidanzata/il fidanzato, l’uscita di sera etc..) non sarai mai in grado di raggiungerlo. Chiediti se quello che stai facendo è davvero ciò che vuoi. Se la risposta è negativa, lascia perdere. Raggiungere i sogni non è per tutti. E’ solo per chi lo desidera davvero. Se invece la risposta è positiva, allora impara a sacrificarti e dai il meglio di te per raggiungere il tuo sogno.

4. Esalta le vittorie.

Se il fallimento fa parte della crescita, figurati cosa può fare una vittoria. Quindi impara a dare il giusto valore ai tuoi risultati. Spesso ci si dimentica di questo, ma anche il più minimo miglioramento è un passo verso il raggiungimento del tuo obiettivo. Di conseguenza impara a gioire ed esaltare, non solo il raggiungimento dell’obiettivo finale, ma anche i piccoli successi e i miglioramenti nelle tappe d’avvicinamento. Questo aumenterà la tua auto-efficacia.

Niente è facile. Ma i successi ottenuti attraverso il sacrificio e la consapevolezza di ciò che si è fatto, sono quelli che si ricordano con più piacere.

Author

Scritto da:

Arturo Mugnai

Arturo Mugnai was born in Tuscany in 1990. After competing as a backstroke swimmer, he enrolled to study psychology while continuing to write and be passionate about swimming. After completing his first degree and then his master’s, he became a sports psychologist. He firmly believes that the psychological side is vital for all sportsmen and women, even those competing in water sports. In other words, you never forget your first love.

POTRESTI ESSERE INTERESSATO A