fbpx

Allenarsi in Australia VS allenarsi in Italia. Gregorio Paltrinieri ci spiega le differenze!

Elite Team
Scritto da: Arena at 27 Febbraio '18 0
You are reading: Allenarsi in Australia VS allenarsi in Italia. Gregorio Paltrinieri ci spiega le differenze!

Abbiamo chiesto a Gregorio Paltrinieri, oro olimpico e campione del mondo nel 1500 stile libero, che attualmente si sta allenando in Australia, quali differenze ha notato fra i metodi di allenamento che è abituato a seguire in Italia e quelli che sta affrontando in questi mesi proprio dall’altra parte del mondo. Ecco cosa ci ha raccontato…

1. ORARI

Partiamo dalla cosa più evidente: la differenza di orari dell’allenamento. Qui in Australia la mattina ci si allena solitamente dalle 6 alle 8 (a volte dalle 5.30 alle 7.30) e il pomeriggio dalle 15 alle 17. in Italia invece ce la prendiamo molto più comoda, nuotando dalle 9 alle 11 e dalle 17.30 alle 19.30.

2. ATTIVITA’ FUORI DALL’ACQUA

 In Italia la programmazione settimanale consiste in 10 sessioni di nuoto, 3 di palestra ed esercizi per le spalle prima di entrare in acqua. Qui in Australia, invece, se ne fanno 10 di nuoto, 2 di palestra, 1 di boxe, 1 di ginnastica artistica, inoltre sauna post allenamento e sedute di cyclette (in periodo specifici) e tanto stretching prima di entrare in vasca.

3. ALLENAMENTI PROGRAMMATI

 In Italia di solito la cadenza degli allenamenti è a discrezione del tecnico, che propone ogni volta quello che vuole quando vuole (e il più delle volte non “fa spoiler” sull’allenamento prima di entrare in acqua! ). Qui a Melbourne, invece, c’è una cadenza fissa che viene rispettata settimanalmente. Questo vuol dire che gli allenamenti possono anche essere molto diversi tra loro, ma di sicuro il lunedì mattina si fa aerobico, il lunedì pomeriggio si fa passo gara, il martedì mattina si lavora sulle gambe e così via.

4. ESERCIZI DI TECNICA

Un’altra differenza che ho notato è che in Australia si predilige molto il lavoro sulla tecnica, curando bene i particolari come la partenza, la virata o la nuotata e magari tralasciando un po’ la quantità di chilometraggio complessivo a seduta. In Italia, invece, la tendenza è quella di nuotare tanto e fare molti più lavori aerobici e in soglia.

5. DURATA

 Sembrerà una contraddizione rispetto al punto precedente, ma la durata degli allenamenti in Australia è sempre un po’ più lunga che in Italia. In Italia possiamo fare anche 8-9 km in più o meno 2 ore, in Australia, invece, poiché si lavora a riposi più alti e si fanno tanti lavori di tecnica, si impiega molto più tempo, quindi alla fine di solito si fanno intorno ai 7 km in 2 ore e un quarto.

Paese che vai, allenamenti che trovi

Author

Scritto da:

Arena

UNISCITI ALLA NOSTRA COMMUNITY!

Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle ultime novità, comunicazioni e offerte.

POTRESTI ESSERE INTERESSATO A

Ti piacerebbe avere un accesso speciale ai contenuti esclusivi arena?

UNISCITI ALLA NOSTRA COMMUNITY!

Iscriviti alla newsletter. Riceverai notizie in anteprima e promozioni esclusive dedicate agli iscritti.

wave