fbpx

arena verso i Mondiali di Hangzou con il lancio di due nuove stelle del panorama del nuoto tricolore

Elite Team
Scritto da: Arena at 21 Novembre '18 0
You are reading: arena verso i Mondiali di Hangzou con il lancio di due nuove stelle del panorama del nuoto tricolore

Il conto alla rovescia per l’inizio delle gare di nuoto ai Mondiali in vasca corta di  Hangzou (Cina), in programma dall’11 al 16 dicembre, è iniziato ed arena rinforza il proprio Team di campioni proprio in occasione di questo evento con l’ingresso di due nuovi talenti del panorama del nuoto italiano, Alessandro Miressi, campione europeo e detentore del record italiano (47’’92) nei 100m stile libero e Margherita Panziera, campionessa europea e detentrice del record italiano (2’06”18 ) nei 200m dorso.

arena ha siglato con entrambi gli atleti un contratto di sponsorizzazione tecnica della durata di tre anni e li accompagnerà nella loro preparazione verso i prossimi appuntamenti natatori con il massimo supporto e il miglior equipaggiamento tecnico.

Miressi e Panziera hanno strappato il pass per gli imminenti Mondiali cinesi già ad agosto, in occasione dei Campionati Europei che hanno avuto luogo a Glasgow dal 2 al 12. Raggiungendo i gradini più alti del podio delle loro rispettive gare individuali di punta sono saliti alla ribalta siglando due primati italiani di rilievo e, quasi senza sosta, se non per una breve pausa estiva, hanno proseguito la loro preparazione atletica in vista dei Mondiali in vasca da 25 metri, l’ultimo appuntamento annuale di rilievo internazionale.

Alessandro Miressi (GS Fiamme Oro/CN TORINO) nuotatore torinese, classe 1998, è uno dei nuovi volti azzurri della gara regina del nuoto.

Dopo essersi fatto notare, a soli 16 anni, nella sua prima convocazione nella Nazionale Giovanile alla Coppa Comen di Netanya 2014, partecipa, l’anno seguente, ai Giochi Europei di Baku, dimostrando subito maggiore esperienza tecnica e padronanza dei movimenti in acqua e riuscendo così ad infilare al collo due medaglie d’argento, rispettivamente nei 100m sl e nella staffetta 4x100m sl. Nello stesso anno partecipa ai Mondiali Juniores di Singapore, dove, oltre ad un bronzo nella staffetta 4X100m sl, riesce ad ottenere il quinto posto nei 100m sl, nonostante fosse di un anno più piccolo della maggior parte dei suoi avversari. Nel 2016, agli Europei Juniores di Hodmezovasarhely (Ungheria), vince con entusiasmo l’oro nei 100m sl e al contempo fa incetta di medaglie nelle staffette, conquistandone ben 4 (da menzionare, un oro nella 4X100m misti ed uno nella staffetta 4x100m misti mista). Il 2017 è l’anno della sua consacrazione nel panorama del nuoto internazionale, riuscendo a strappare un pass per i Mondiali di Budapest e a qualificarsi per la finale della staffetta 4X100m sl (Magnini, Dotto, Vendrame, Miressi). La gara non avrà l’epilogo sperato, dato che il quartetto azzurro viene squalificato per cambio irregolare, ma Miressi dà ugualmente prova delle sue ottime prestazioni in acqua al suo primo grande appuntamento iridato e continua il suo allenamento con il coach Antonio Satta sulla strada verso le Universiadi di Tapei, dove proprio nella staffetta 4X100m sl riesce a conquistare un argento con i suoi compagni Zazzeri, Vendrame e Di Giorgio. Al termine dell’anno, Alessandro partecipa anche agli Europei in vasca corta di Copenaghen, dove riesce a conquistare un argento nella staffetta 4X50m stile libero con i suoi compagni azzurri Luca Dotto, Lorenzo Zazzeri e Marco Orsi.

I traguardi ottenuti nella staffetta 4X100m sl preannunciano vittorie ben più grandi: nel 2018, ai Giochi del Mediterraneo di Tarragona, il nuotatore di Moncalieri conquista una strabiliante medaglia d’argento nei 100m sl. Due mesi dopo, agli Europei di Glasgow, vince la finale dei 100m sl toccando la piastra in 48”01, firmando una gara decisamente mozzafiato. Miressi diventa quindi il quinto italiano della storia a vincere il titolo in questa disciplina. Otto giorni dopo, ai Campionati italiani di Categoria, compie un’ulteriore grande impresa e si consacra come il colosso della velocità azzurra: nella gara dei 100m stile libero riesce infatti ad abbattere il muro dei 48 secondi fermando il crono a 47”92 e siglando cosi il nuovo primato nazionale assoluto.

“Sono davvero onorato di poter entrare a far parte del Team arena.” – ha dichiarato Miressi – “Due anni fa ho avuto l’opportunità di entrare a far parte della seconda edizione di Swim your best, progetto di talent scout ideato proprio da arena in collaborazione con la Federazione Italiana Nuoto. Quella esperienza mi ha aiutato molto nella crescita professionale ma anche personale e mi ha permesso di apprezzare ancora di più l’importanza e il ruolo che avrà d’ora in avanti arena nel supportare il mio cammino verso nuovi traguardi. L’oro europeo che mi ha portato agli onori della cronaca del nuoto rappresenta per me un sogno nel cassetto che si è avverato, ma cercherò di rimanere con i piedi per terra, di andare avanti nella preparazione, certo di avere il giusto sostegno”. 

Margherita Panziera (GS Fiamme Oro/CC Aniene) nuotatrice trevigiana, classe 1995, è la nuova regina italiana del dorso.

All’età di 18 anni, nel 2013, compie la sua prima apparizione internazionale ai Giochi del Mediterraneo di Mersin conquistando un vero e proprio bottino di medaglie: un oro nella staffetta 4X100m misti, un argento nei 200m dorso ed un bronzo nei 100m dorso. L’anno seguente, ai Campionati italiani estivi firma il suo primo titolo italiano assoluto nei 200m dorso. Nel 2015 Margherita mostra un regime atletico ancora un po’ acerbo e non riesce ad esprimere al meglio il suo talento: ai Mondiali di Kazan 2015, sua prima apparizione ad un simile campionato internazionale, arresta la sua corsa nei 100m dorso già in batteria, mentre nei 200m dorso raggiunge solo le semifinali. A dicembre dello stesso anno, agli Europei in vasca corta di Netanya, gareggia senza ottenere qualificazioni da podio, giungendo comunque alla finale dei 200m dorso e in semifinale nei 100m dorso. Nel 2016 partecipa alle Olimpiadi di Rio de Janeiro, dove, nelle batterie dei 200m dorso, manca per una sola posizione l’accesso alle semifinali giungendo al 17° posto.

Il 2017 si rivela come l’anno di avvio della sua ripresa per l’affermazione delle sue grandi doti: grazie ad una maggiore concentrazione e ad una preparazione atletica più matura e mirata, infatti, Margherita riesce ad ottenere un bronzo nei 200m dorso agli Europei (vc) di Copenaghen, stabilendo il nuovo record italiano in 2’02″43.

Nel 2018, ai Giochi del Mediterraneo di Tarragona inizia la sua ascesa iridata vincendo ben 4 medaglie d’oro, più precisamente, nei 100m dorso, nei 200m dorso, nonché nelle due staffette 4x200m stile libero e 4x100m misti. La giovane nuotatrice, cresciuta anche professionalmente a Montebelluna, si presenta quindi in gran forma al Trofeo Sette Colli e realizza ben due record italiani con prestazioni di assoluto livello internazionale: il primo giorno griffa il record dei 100m dorso con un tempo di 59”80, abbassando il suo stesso vecchio crono di oltre due decimi. Margherita diventa così la prima italiana in assoluto a scendere sotto il minuto. Ma è nella gara dei 200m dorso che sigla una vittoria epocale, frantumando il record di Alessia Filippi che resisteva dal giugno 2009: Margherita nuota infatti senza tregua in 2’07”16, quasi un secondo in meno rispetto al record ottenuto dalla Filippi a Pescara (2’08”03) e, con l’occasione, batte anche il record della manifestazione stessa.

Questi risultati non possono che suggellare il salto di grado nella sua carriera, proiettandola di diritto ai vertici del nuoto mondiale: ad agosto, durante i Campionati Europei di Glasgow, conquista il primo importante titolo del suo palmares, laureandosi a pieni titoli campionessa nei 200m dorso e stabilendo il nuovo record dei campionati con il tempo di 2’06″18; sua anche una medaglia di bronzo nella staffetta 4x100m misti mista.

 “Sono molto contenta di aver intrapreso una collaborazione con arena e non vedo l’ora di iniziare questo percorso assieme –afferma Panziera. “Come nuotatrice posso affermare che arena è un brand di riferimento eccellente, quanto a professionalità, competenza e affidabilità. Dopo i successi conseguiti in particolare nel corso di quest’ultimo anno è per me motivo di orgoglio essere stata scelta per entrare a far parte di un team dove passione, entusiasmo e tenacia regnano sovrani. Sapere di poter contare sul supporto di arena sin dai prossimi Mondiali di Hangzou infonde in me ancora più sicurezza e fiducia. Credo che questa scelta possa solo essere un beneficio per la mia carriera”.

Oltre ad annunciare l’ingresso nella sua scuderia azzurra di due campioni dello stile libero e del dorso, il brand dalle tre losanghe conferma il suo supporto ad un giovane campione di un’altra disciplina del nuoto: arena rinnova infatti il contratto di sponsorizzazione del campione tricolore della rana Nicolò Martinenghi.

Il varesino, classe 1999 (GS Fiamme oro Roma / Nuoto Club Brebbia) che vanta all’attivo due ori nei 50m e nei 100m rana conseguiti ai Mondiali Giovanili juniores (Indianapolis 2017), è attualmente in procinto di proseguire il suo piano di allenamenti definito di concerto con il suo allenatore Marco Giovanni Pedoja. arena supporterà il suo cammino di preparazione per le maggiori competizioni internazionali che si disputeranno da qui al 2021, prime fra tutte i Mondiali 2019 che si svolgeranno a Gwangiu, in Corea del Sud, dal 9 al 25 agosto.


Photo credit: Gian Mattia D’Alberto/Lapresse

Author

Scritto da:

Arena

UNISCITI ALLA NOSTRA COMMUNITY!

Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle ultime novità, comunicazioni e offerte.

POTRESTI ESSERE INTERESSATO A

Ti piacerebbe avere un accesso speciale ai contenuti esclusivi arena?

UNISCITI ALLA NOSTRA COMMUNITY!

Iscriviti alla newsletter. Riceverai notizie in anteprima e promozioni esclusive dedicate agli iscritti.

wave