Arena, FIN e Gazzetta dello Sport insieme per ActionAid

Eventi e gare
Scritto da: Arena at 15 Maggio '14 0
You are reading: Arena, FIN e Gazzetta dello Sport insieme per ActionAid

Arena e FIN,  in collaborazione con Gazzetta dello Sport, presentano «Perché lo sport è di tutti», un importante progetto a sostegno di ActionAid con due testimonial d’eccezione come Massimiliano Rosolino e Tania Cagnotto. L’organizzazione internazionale indipendente è impegnata da oltre 40 anni nella lotta alle cause della fame nel mondo, della povertà e dell’esclusione sociale.

 

Per l’occasione, Arena ha pensato e disegnato l’originalissima Limited Edition di costumi e di accessori per la piscina che sarà disponibile nei migliori negozi sportivi e nei Gazzetta Store dal mese di giugno e che permetterà di contribuire a donare  un corso di nuoto a bambini a rischio povertà ed esclusione sociale in Italia.
I capi proposti da Arena richiamano le atmosfere e la vitalità del Brasile, paese a cui ActionAid sta dedicando una serie di iniziative che legano l’impegno sportivo alla lotta alla fame e alla povertà, rendendo doppiamente unica e speciale questa collezione.
I colori brillanti del two pieces e del modello one piece da donna arricchiscono di brio le lunghe giornate d’estate e la stessa vivacità caratterizza sia le varianti brief maschili che i costumi junior, pensati per i più piccoli con fantasie accese e solari. Un’esplosione di energia caratterizza anche gli accessori disegnati da Arena per le vostre giornate in piscina, come i coloratissimi sandals ed i morbidissimi teli in microfibra.
Testimonial d’eccezione della Collezione Massimiliano Rosolino e Tania Cagnotto che hanno sottolineato l’importanza dello sport. “Sono contenta di prender parte a questa iniziativa come testimonial” – racconta Tania Cagnotto, campionessa europea di tuffi  – “perchè trovo molto interessante aiutare i bambini a praticare lo sport. Mi auguro di cuore che porterà ottimi risultati”. Massimiliano Rosolino, pluricampione olimpico di nuoto, commenta che “Anche io, come ambasciatore, mi sento portatore di un messaggio positivo che non tarderà a dare i suoi frutti. Con questo progetto sono sicuro che porteremo gioia e allegria a chi non sempre può permettersi di praticare uno sport”.

 

Author

Scritto da:

Arena

POTRESTI ESSERE INTERESSATO A