fbpx

Dai Criteria agli Assoluti primaverili, il lavoro dei protagonisti di arena Swim Your Best

Swim your best
Scritto da: Arena at 11 Aprile '16 0
You are reading: Dai Criteria agli Assoluti primaverili, il lavoro dei protagonisti di arena Swim Your Best

Come si sono svolti i Giovanili e cosa ci aspettiamo dall’appuntamento che tra due settimane terrà occupati i sei talenti.

Dall’1 al 6 aprile i giovanissimi del nuoto italiano sono stati concentrati a Riccione per i Criteria Nazionali Giovanili 2016, a cui hanno partecipato 916 atlete e 1084 atleti italiani. Per tutti un appuntamento importante in previsione degli Assoluti di nuoto, che li impegneranno tra il 19 e il 23 aprile, sempre a Riccione.

I protagonisti di arena Swim Your Best hanno sfruttato la stagione invernale per prepararsi al meglio a queste gare, sia durante le settimane collegiali sia negli allenamenti quotidiani. Di loro, ai Criteria riccionesi abbiamo incontrato Ilaria Cusinato, Sara Gusperti, Alessandro Miressi, Giacomo Carini e Nicolò Martinenghi. Al quintetto manca Linda Caponi che il 4 aprile è volata a Palma di Maiorca, per un ritiro atletico al “Best Swim Center” di Maiorca, in Spagna.

COM’È ANDATA

Il lavoro invernale ha dato i suoi frutti. Durante le gare i cinque talenti di arena Swim Your Best si sono distinti e sono arrivati sul podio della manifestazione, migliorando tempi e prestazioni. Ma per loro questo appuntamento non rappresenta il traguardo, che è ancora lontano. Per tutti, i Criteria hanno rappresentato una tappa di passaggio verso gli Assoluti primaverili, da cui potranno qualificarsi per le gare future. Questo, prima di tutto, in vista dei Campionati Europei JR che si svolgeranno a Hódmezővásárhely, in Ungheria, dal 6 al 10 luglio.

I RISULTATI DEI CRITERIA

Tra le ragazze, Ilaria Cusinato ha ottenuto la terza prestazione assoluta “all time” nei 200 m misti con un tempo di 2’09″16, guadagnandosi un argento in questa performance e un altro nei 400 m stile libero con 4’10”. Sara Gusperti ha portato a casa 5 medaglie d’oro e una d’argento, gareggiando in diverse discipline: rana, stile libero e delfino.

Nella categoria maschile, Nicolò Martinenghi, tra le medaglie, ha ottenuto un oro nei 100 m rana Juniores e un argento sempre nei 50 m rana. Alessandro Miressi ha gareggiato per un argento nei misti e nei 200 m farfalla e, per quanto riguarda la sua specialità, ha vinto due ori: uno nei 200 m stile libero Juniores, totalizzando un tempo di 1’45″05 e uno nei 100 m stile in 47″50. Anche Giacomo Carini ha lavorato sui suoi tempi e sulla tecnica nella specialità farfalla.

INCONTRI IN VASCA

Nella stessa vasca, nelle batterie a dorso, durante i giorni della maschile abbiamo incontrato Simone Sabbioni, primatista nazionale del dorso in vasca lunga e corta. Simone si sta impegnando duramente per prepararsi agli Assoluti e segue il progetto e i risultati dei talenti di arena Swim Your Best. A loro, il primatista consiglia di «dare sempre il massimo, tenere la testa concentrata, non svagarsi troppo e lavorare molto».

VERSO GLI ASSOLUTI

I ragazzi si stanno allenando con determinazione e sono in fermento per gli Assoluti. Sopra di loro ci sono i due coach di Federazione Italiana Nuoto, il ct Cesare Butini e Walter Bolognani, in riferimento alla Nazionale Juniores. Entrambi sono proiettati alle performance della settimana dal 19 al 23, sui cui Cesare Butini dichiara: «Gli Assoluti saranno un appuntamento importante, crocevia per tutte le squadre nazionali. Le rassegne giovanili caricano i nostri atleti giovani però noi pensiamo che il clou della stagione invernale sia l’appuntamento degli Assoluti». A questo, ottimista, Walter Bolognani aggiunge: «Le scelte dei ragazzi di Swim Your Best sono state appropriate. I risultati sono stati molto buoni. Ottimo il numero dei record dei Criteria, per le categorie femminili. Dal punto di vista cronometrico è stata un’occasione molto interessante per testare gli atleti. La prospettiva è di vederli molto bene tra pochi giorni e nelle prossime selezioni giovanili. Alla luce di quello che si è visto in vasta corta, siamo ottimisti per la vasca da 50 m».

Author

Scritto da:

Arena

POTRESTI ESSERE INTERESSATO A