fbpx

Intervista a Walter Bolognani Coach Team Italia jr

Swim your best
Scritto da: Arena at 11 Agosto '14 0
You are reading: Intervista a Walter Bolognani Coach Team Italia jr

Abbiamo incontrato il Coach Walter Bolognani poco prima della sua partenza per le Olimpiadi Giovanili che si disputeranno in Cina, a Nanchino.

Gli abbiamo fatto qualche domanda per farci accompagnare nel vivo del progetto “Swim Your Best”. Lui ci ha accolti con la sua caratteristica voglia di condivisione e ha parlato ai giovani atleti di oggi con entusiasmo e schiettezza che lo contraddistinguono.

Coach, come vede il panorama del nuoto giovanile italiano oggi?

Voglio essere positivo e propositivo! Il nostro mondo ha delle grandi possibilità oggi. Abbiamo dei ragazzi con talento e nel complesso il movimento trova una collocazione nel panorama internazionale a livelli medio alti. Abbiamo un “cronometro” che parla da solo, e sostiene che il nuoto agonistico italiano di oggi ha una sua solidità, frutto di un movimento ben distribuito sul territorio nazionale e di una struttura di insegnanti, allenatori e tutor preparata e altrettanto ben distribuita.
Il nuoto diventa quindi una buona risposta per i giovani che devono scegliere uno sport.
Anche la conoscenza del nuoto si è ampliata e diffusa negli ultimi anni, grazie a fantastici campioni che ne hanno saputo trasmettere l’aspetto più avvincente ed emozionante sia in termini di comunicazione, sia da un punto di vista agonistico.

Cosa cerca in un atleta? Quali sono i fattori e le caratteristiche più importanti per valutare le potenzialità di un giovane atleta?

I fattori da valutare sono molti ma sicuramente ci sono alcuni elementi chiave che non possono mancare. Primo fra tutti “l’etica del lavoro” intesa come consapevolezza del sacrificio e del significato della parola. Un secondo elemento che per me rappresenta un fattore davvero importante è il sorriso. Un’attività agonistica non può prescindere da impegno e sacrificio, che però devono essere affrontati con il sorriso, inteso come parte fondamentale dell’”essere giovani”. Sapere affrontare le sfide quotidiane che si pongono di fronte all’atleta è un ottimo punto di partenza. Poi ovviamente le caratteristiche fisiche del singolo sono importanti. Cronometro, forza e fisicità sono importanti ma non sufficienti se mancano questi due valori fondamentali.
Questo è il messaggio che voglio lasciare ai ragazzi oggi: insegui il tuo sogno dando il massimo dalle tue personali potenzialità. É quella la tua Olimpiade.

Author

Scritto da:

Arena

POTRESTI ESSERE INTERESSATO A