fbpx

Ecco svelata la muta anti squalo di Ben

Triathlon/Acque Libere
Scritto da: Arena at 6 Dicembre '15 0
You are reading: Ecco svelata la muta anti squalo di Ben

Con le lancette che corrono le cose cominciano a scaldarsi per Ben. L’ultimo appuntamento del suo fittissimo calendario è dedicato alla sua muta anti squalo, che abbiamo preparato appositamente per la sua avventura atlantica in programma per gennaio. Lo stesso Ben è stato coinvolto nello sviluppo di questo prodotto, ha condotto dei test e fornito dei feedback importanti che il team arena ha utilizzato per migliorare ulteriormente il design. Ora tutto è pronto: ecco il primo prodotto in assoluto pensato per nuoto e triathlon che utilizza la tecnologia SAMS.

SAMS sta per Shark Attack Mitigation System (sistema per la riduzione del rischio di attacchi degli squali), sviluppato in collaborazione con l’Ocean Institute della Western Australia University e la School of Animal Biology, con lo scopo di ridurre il rischio di attacchi da parte degli squali. Il sistema è basato su uno studio approfondito della capacità visiva, della neurologia e del comportamento degli squali, che fra le altre cose analizza il modo in cui questi animali vedono a determinate profondità e a determinate distanze e a seconda delle diverse condizioni della luce e dell’acqua. Giocando sui colori e sui contrasti e sulle forme e dimensioni, il design della muta è concepito per rendere chi nuota una preda meno appetibile (o addirittura pericolosa) per lo squalo. I primi test condotti sulla costa dell’Australia orientale con il temibile squalo tigre hanno dato risultati molto incoraggianti. Ulteriori studi, ricerche e test sono tuttora in corso ed il sistema continuerà ad essere migliorato.

La muta di Ben integra inoltre la tecnologia Carbon, offrendo tutti i vantaggi della gabbia in carbonio, tra cui una maggiore stabilità del tronco e un fondamentale supporto quando e dove serve in aree specifiche del corpo. La stabilità è garantita anche dal sistema di galleggiamento, perfettamente distribuito in tutte le zone chiave della muta , che aiuta il nuotatore a mantenere la corretta posizione in acqua. Questa è una delle caratteristiche sono subito saltate agli occhi di Ben: “La muta fornisce un buon galleggiamento all’altezza del petto, è perfetta. Percepisco anche un ottimo sostegno sui fianchi e sulla parte bassa della schiena, che mi aiuta a mantenere il corpo in allineamento. Sono davvero colpito”.

Dal momento che Ben passerà moltissime ore al giorno in acqua, il confort è una componente importante e la nuova muta non ha mancato l’obiettivo: l’utilizzo dell’esclusivo neoprene Yamamoto la rende comodissima. Gli spessori differenti nell’area dello stomaco, della schiena e delle braccia/spalle garantiscono estrema flessibilità, in particolare intorno alle spalle, in cui la libertà di movimento è massima. Le parole di Ben descrivono chiaramente questi vantaggi: “La muta ha una vestibilità perfetta ed è molto comoda, soprattutto nell’area delle spalle: quando nuoto non mi sento costretto, le mie spalle possono muoversi liberamente. Il design è idrodinamico e assolutamente funzionale, mi sento davvero più veloce in acqua”.

Naturalmente non sarebbe un prodotto arena se non avesse uno stile unico ed elegante. Se i colori e le trame della muta sono elementi funzionali, le linee, i contorni e i pannelli lucidi ricordano la fluidità del mare e ci trasportano quasi in un ambiente futuristico che richiama i viaggi nello spazio. Non solo, il design è pensato per inviare un segnale di pericolo agli squali curiosi. E’ perfetta per nuotare nell’oceano.

Wetsuit-Main-450x526

Bellissima ed estremamente funzionale, questa muta è l’ideale per chi vuole nuotare in sicurezza e con il massimo della resa nell’oceano non trascurando l’estetica. Per tutti quelli che rientrano in questa categoria la muta sarà disponibile sul mercato a partire dalla primavera 2016!

Duncan Campbell

—————

Lasciati ispirare dalla nostra collezione!

Author

Scritto da:

Arena

POTRESTI ESSERE INTERESSATO A